LA CRUDA VERITÀ

La maggior parte dei alimenti in commercio, vengono prodotti utilizzando ingredienti trattati con il calore, che ne aumentano la conservabilità ma li impoveriscono di nutrienti (si pensi alla pastorizzazione).

I CIBI COTTI
SONO CIBI DENATURATI

Quando si cucina il cibo sopra i 42 °C, si perde almeno il 30% delle sostanze nutritive e il 100% degli enzimi.
La cottura distrugge la struttura molecolare dei cibi, privandoli di vitamine, sali minerali, enzimi e nutrienti indispensabili per il buon funzionamento dell’organismo.
Gli alimenti cotti diventano meno digeribili, generano la produzione di scorie da smaltire, causa dell’intossicazione dell’organismo.

AL CONTRARIO, IL CIBO “RAW”, CRUDO, È VIVO, CONTIENE LA PIÙ ALTA DENSITÀ DI MICRONUTRIENTI, IN PARTICOLARE ENZIMI E VITAMINE, CREATI DALLA NATURA E NON MODIFICATI DALL’UOMO.

RAW/CRUDO,

COME NATURA VUOLE

PERCHÈ SCEGLIERE RAW?

Il cibo crudo mantiene inalterato il patrimonio dei principi nutritivi, che la cottura deteriora, disperdendo i sali minerali, inattivando le vitamine C e B, gli enzimi e molte proteine. Offre una gamma di sapori intensi e genuini e conserva i vivaci colori dei vegetali.

5 BENEFICI

MAGGIOR DIGERIBILITÀ DEL CIBO

MAGGIOR APPORTO DI ELEMENTI NUTRITIVI

MAGGIOR SENSO DI SAZIETÀ

EFFETTO ANTIAGE

EFFETTO DISINTOSSICANTE